Come creare la tua strategia di Customer Experience Automation di successo

Siamo tutti d’accordo che avere una strategia di produzione dei contenuti, sia diventato indispensabile per il tuo business. Solamente grazie alla produzione di contenuti puoi affermare i tuoi valori, parlare al tuo target e rimanere in contatto con loro sui diversi canali. 

Ma ecco che arriva il problema: il tempo che non c’è mai per mettere in pratica tutto ciò che hai imparato sul content marketing. 

Quello che ti manca è trovare l’equilibrio tra: trovare nuovi clienti, attirare l’attenzione del tuo pubblico e coccolare chi è un cliente già fidelizzato. 

Se non trovi l’equilibrio tra questi tre elementi il rischio è quello di aumentare gli sforzi da una parte e perdere terreno dall’altra, quindi trovarsi sempre al punto di partenza.

Sono due i fattori che in questo momento ti possono aiutare a raggiungere il successo: 
  1. Lo spostamento di una grande fetta di mercato online. L’emergenza covid, la chiusura delle attività e il distanziamento sociale hanno infatti reso molto più accessibile e utilizzato dagli utenti il web effettuando i loro acquisti online.  Questo significa: meno sforzi nel seguire il cliente fisicamente e più tempo da dedicare allo sviluppo e diffusione dei contenuti. 
  2. Il mondo della customer experience automation. Come saprai è un tema in cui noi di Larin crediamo molto, perché è il solo strumento che ti permette di trovare l’equilibrio di cui abbiamo parlato prima. Ti permette di focalizzarti su una cosa senza trascurare tutto il resto.
Siamo assolutamente convinti che automatizzare i processi di marketing sia l’unico modo per far davvero crescere il tuo business in modo duraturo e sostenibile

Ma come si costruisce davvero una strategia di customer experience automation basata sui contenuti senza correre il rischio di essere percepiti come dei robot?

Seguendo i 3 consigli che ti stiamo per dare! 

  • Tratta ogni campagna come fosse tuo figlio
  • Non pensare che una volta creata una campagna, questa vada completamente abbandonata a se stessa oppure si auto-alimenti grazie all’intelligenza artificiale. 

    La tua campagna ha bisogno di essere accudita, nutrita ed educata. Perciò:
    • Controlla regolarmente la tua campagna, se tutto funziona correttamente e se stai raggiungendo i risultati prefissati;
    • Prenditi del tempo per aggiustare il tiro. Ad intervalli regolari, fissa un momento in cui ragionare sulla campagna e apportare modifiche e miglioramenti;
    • Modifica e aggiorna frequentemente i messaggi, le automazioni e i contenuti. 
  • Personalizza la campagna in base al cliente che hai di fronte
  • Quando costruisci la tua campagna di automation devi pensare “cosa direi o farei se il cliente fosse qui di fronte a me?”. La prima cosa sarebbe probabilmente capire di cosa ha bisogno. 

    La customer experience automation deve cercare, di riprodurre la specificità e personalizzazione con cui parliamo al nostro cliente. Attraverso delle domande o tracciando le sue azioni è fondamentale personalizzare il messaggio e l’offerta. Non puoi parlare a tutti nello stesso modo!  

  • Rafforza gli elementi chiave della tua campagna
  • Come abbiamo detto all’inizio la campagna è come un bambino, che cresce e cambia. Sta a noi il compito di dare gli input e monitorare gli aspetti chiave perché evolva e migliori costantemente. 

    Poniti queste domande: 
    • Sto pubblicando contenuti di qualità in base ad una strategia ben definita? 
    • Il mio team sa utilizzare gli strumenti e tool di automazione? 
    • Sto misurando ciò che conta per raggiungere gli obiettivi prefissati? 
    • Sto monitorando e tracciando le informazioni che gli utenti forniscono con le loro azioni?
    Ricorda che automatico non significa autonomo. Le tue campagne con la customer experience automationpossono concederti prezioso tempo che però va reinvestito nel migliorare sempre di più i processi, i messaggi, l’attenzione verso il cliente. Solo così puoi raggiungere il successo! 

    Per questo motivo non parliamo mai di semplice automation ma dicustomer experience automation perché l’automazione deve esserti di supporto per migliorare ancora di più l’esperienza dell’utente o del tuo cliente, non robotizzare i messaggi o i processi. 

     

    Come creare la tua strategia di Customer Experience Automation di successo

    Scarica la versione stampabile

    Stanco di scorrere? Scarica una versione PDF per una più semplice lettura offline e condivisione con i colleghi.

    POTREBBERO PIACERTI ANCHE